Il Management.it

Home » 2014 » giugno (Pagina 2)

Monthly Archives: giugno 2014

I CONSUMATORI E L’ETICA NEGLI ACQUISTI. Scarica il rapporto Nielsen sulla Corporate Social Responsability

nielsen

 

 

Il tema della sostenibilità è molto sentito tra gli italiani tanto che cresce il numero di consumatori che ha acquistato prodotti e/o servizi da aziende impegnate socialmente negli ultimi sei mesi (+12%).

 

Complessivamente i green addicted disposti a pagare di più per prodotti provenienti da aziende che hanno sviluppato programmi di responsabilità sociale raggiungono la quota del 45% (cinque punti in più rispetto alla media europea), mentre coloro che vorrebbero lavorare per un’impresa con un positivo impatto sociale e ambientale rappresentano il 53%.

 

Questi dati, provenienti dalla survey Global Corporate Citizenship realizzata da Nielsen, mettono in luce un consumatore che vuole essere informato su come le imprese operano su tutta la filiera produttiva e se lo hanno fatto in modo responsabile; perché oggi l’impegno delle imprese in progetti di Corporate social responsibility è un fattore di scelta da parte degli italiani.

 

Tra le motivazioni che guidano gli acquisti consapevoli dei consumatori italiani vi sono l’impegno delle aziende per la riduzione della mortalità infantile (62%), per la disponibilità di acqua potabile sul pianeta (58%), per l’eliminazione della povertà estrema e della fame (56%).

Uno sguardo all’estero
Slovenia, Grecia, Portogallo e Austria sono i Paesi dell’Eurozona con la più alta percentuale di consumatori che ha acquistato da aziende responsabili.

 

Viceversa, Paesi Bassi e Belgio sono le aree geografiche con la più bassa proporzione tra acquisti consapevoli e intenzioni di acquisto responsabili.

 

A livello globale, la ricerca Nielsen rileva che il 55% dei consumatori è disposto a pagare di più per prodotti e servizi di aziende con programmi di responsabilità sociale; una quota in crescita rispetto al 2012 di 9 punti percentuali.

 

Nello specifico in Asia Pacifico, Medio Oriente e America Latina i consumatori sono maggiormente disposti a pagare un premium price per prodotti green.

Ecco il link per scaricare il report della Nielsen:
http://www.nielsen.com/us/en/reports/2014/doing-well-by-doing-good.html

ECCO A VOI IL GRANDE MASSIMO BANZI. Un mito per tutti i makers. Leggi l’intervista

ardudino

 

 

 

L’intervista di Riccardo Luna a Massimo Banzi la trovate a pagina 44 di questo inserto pubblicato da Repubblica:

http://download.repubblica.it/pdf/domenica/2014/22062014.pdf

 

 

LA FINE DELL’AMORE IN ITALIA. Leggi gli ultimi dati aggiornati sulle Separazioni e i Divorzi

separazioni

 

 

L’Istat ha pubblicato gli ultimi dati aggiornati sulle separazioni e i divorzi in Italia.

 

Ecco i principali indicatori:

 

–         Nel 2012 le separazioni sono state 88.288 e i divorzi 51.319, entrambi in calo rispetto all’anno precedente (rispettivamente -0,6% e -4,6%).

 

–         Anche i tassi di separazione e di divorzio, in continua crescita dal 1995, hanno una battuta d’arresto nel 2012. Per ogni 1.000 matrimoni si contano 311 separazioni e 174 divorzi.

 

–         La durata media del matrimonio al momento dell’iscrizione a ruolo del procedimento risulta pari a 16 anni per le separazioni e a 19 anni per i divorzi. I matrimoni più recenti durano di meno.

 

–         Confrontando i matrimoni celebrati nel 1985 con quelli del 2005, le unioni interrotte dopo sette anni da una separazione sono raddoppiate, passando dal 4,5% al 9,3%.

 

–         L’età media alla separazione è di circa 47 anni per i mariti e di 44 per le mogli; in caso di divorzio raggiunge, rispettivamente, 49 e 46 anni.

 

–         Questi valori sono aumentati negli anni per effetto della posticipazione delle nozze in età più mature e per la crescita delle separazioni con almeno uno sposo ultrasessantenne.

 

–         La tipologia di procedimento scelta in prevalenza dai coniugi è quella consensuale: nel 2012 si sono concluse in questo modo l’85,4% delle separazioni e il 77,4% dei divorzi.

 

–         Nel 20,3% delle separazioni è previsto un assegno mensile per il coniuge (nel 98,4% dei casi corrisposto dal marito).

 

–         Tale quota è più alta al Sud e nelle Isole (rispettivamente 25% e 24%).

 

 

–         Nel 58,2% delle separazioni la casa è assegnata alla moglie, nel 20,4% al marito mentre nel 18,4% dei casi si prevedono due abitazioni autonome e distinte, ma diverse da quella coniugale.

 

 

Ecco il link per scaricare il report dell’ISTAT:

http://www.istat.it/it/files/2014/06/separazioni-divorzi_2012PC.pdf?title=Separazioni+e+divorzi+-+23%2Fgiu%2F2014+-+Testo+integrale.pdf

 

 

IL TURISMO ALL’ARIA APERTA VA ALLA GRANDE. Scarica il rapporto con tutte le statistiche.

apcok

 

L’Apc-Associazione Produttori Caravan e Camper ha presentato il Rapporto Nazionale sul Turismo in libertà in camper e caravan 2014

 

Ecco i principali indicatori.

 

–       Nel 2013 sono stati complessivamente 5,7 milioni i turisti che hanno viaggiato in Italia in autocaravan, caravan e tenda, di cui 2,6 milioni esteri e più di 3 milioni italiani.

 

–       Questi flussi turistici hanno generato una spesa complessiva pari a 2,6 miliardi di euro

 

–       Veneto, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige sono le principali Regioni scelte come meta dai turisti esteri, mentre Croazia, Francia, Austria, Germania e Spagna le destinazioni più amate dai turisti italiani all’estero.
 

Ecco il link per scaricare il report:

http://www.associazioneproduttoricamper.it/media/allegati/news/213.pdf

QUALITA’ NON QUANTITA’, LEAD NON FOLLOWER!

Followers

La corsa per avere più “mi piace” sulla pagina aziendale di Facebook o “follower” su Twitter, molto spesso porta a concentrarsi soltanto sul numero e non sulla qualità della propria rete online.
Ieri un cliente mi ha chiamato preoccupato perché un suo competitor era riuscito ad avere 1000 mi piace su Facebook in un giorno con un servizio a pagamento. La mia reazione è stata: “meglio i tuoi 10 follower giornalieri che volontariamente seguono la tua attività e risiedono nel territorio di tuo interesse o 1000 che sono stati pagati, presi da ogni parte del mondo e che non si interesseranno mai ai tuoi prodotti?”
La risposta è stata: “hai ragione”.
Ciò che conta per il Marketing è raggiungere il target obiettivo, concentrare le energie e non disperdere tempo e soldi: investite in questo!

GLI ITALIANI DOVE ANDRANNO IN VACANZA QUESTA ESTATE ? Leggi l’indagine completa pubblicata da Confesercenti SWG

swg

 

E’ stata pubblicata l’indagine Confesercenti-Swg sulle vacanze 2014.

 

Ecco i principali indicatori:

 

– Quest’anno gli italiani in vacanza trascorreranno un giorno in meno fuori casa: 11 contro i 12 dell’anno scorso e i 14 del 2008, ante crisi.

 

– Agosto rimane il mese preferito, viene scelto infatti dalla maggioranza degli italiani (54%, contro il 52 del 2013); a seguire luglio (34%) e settembre (18%).

 

– Tra le mete prescelte, la Spagna (28%) comanda sempre la classifica; ma quest’anno potrebbe esserci il boom della Croazia, che sale di ben 8 punti nelle preferenze degli italiani, arrivando a un considerevole 18%.

 

– Bene anche la Grecia (dal 16 al 19%), mentre la Francia scende dal 24 al 19%.

 

– Tra chi rimane in Italia la regione più scelta è la Puglia; sale di tre punti toccando il 16%.

 

Ecco l’indagine completa:

http://www.confesercenti.it/blog/estate-2014-indagine-confesercenti-swg-tornano-a-crescere-6-i-vacanzieri-ma-calano-spesa-pro-capite-18-e-complessiva-13/

 

 

 

 

 

IL VERO COMPIACIMENTO RISIEDE NELLO SGUARDO APPAGATO DEL CLIENTE A CUI HAI RISOLTO UN PROBLEMA…

7c56bc99abc9a24c757864e397b4c301

I SEGRETI PER FARSI NOTARE ONLINE: Don’t just stand up, stand out!

7901e18bfc61db8143cbc3b16b44d374

Uno dei maggiori problemi per chi sceglie di fare business online è quello di emergere dalla vastità di info, materiali e servizi offerti dalla concorrenza. Nel Web c’è tutto di tutto!
Come dovrebbe allora muoversi un fuori classe del Marketing per valorizzare le proprie idee emergendo dalla massa?

I contenuti da noi pubblicati dovrebbero:
1) Risolvere un problema al potenziale cliente
2) Essere coerenti con il nostro Business
3) Fornire informazioni difficili da reperire online

TRUCCHI E SEGRETI
1) Osate, prendete posizione su un argomento e spiegatene le ragioni (mantenete la coerenza con la vostra vision aziendale).
2) Attenti alla grafica, molto spesso Google penalizza le sottolineature, grassetti, stampatello etc. Voi pensate solo alla leggibilità dei vostri contenuti, ai vostri lettori, il resto lo faranno loro. (Le tecniche SEO cambiano sempre, la stima per il vostro lavoro rimane invariata).
3) Online si sbaglia facilmente, si cambia rotta e si risbaglia. Ci vuole molto tempo per capire come muoversi, voi, seguite chi nel vostro settore ha già successo online, pedinatelo e imparate dai suoi errori!
4) Non siate autocelebrativi, online non interessano i vostri prodotti, ma soluzioni ai problemi!!!

Coloro che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi della sua brevità_De la Bruyere J.

images

DA OGGI PUOI CONSULTARE LA MAPPA DI GOOGLE SUL TUO SMARTPHONE ANCHE SE SEI OFFLINE. Guarda come si fa

google maps

 

Con il nuovo aggiornamento di Google, le mappe sono disponibili anche in modalità offline.

Come funziona
Utilizzare le mappe di Google senza una connessione è abbastanza semplice.

 

Va precisato, tuttavia, che una rete è necessaria per pianificare il percorso e per poterlo salvare sullo smartphone.

 

Avendo a disposizione una connessione, dunque, si cerca una location da raggiungere, come ad esempio un ristorante.

 

Una volta che il tracciato compare sul display, in basso alle opzioni comparirà la dicitura “Vuoi salvare questa mappa per usarla offline?”.

 

Successivamente, quando sarete senza una connessione, vi basterà andare nell’archivio delle mappe salvate per trovare il percorso scelto.

 

Il beneficio, rispetto a un tradizionale servizio di navigazione da offline, è la scarsa pesantezza della App, che non salva la cartina di un intero Paese ma solo i percorsi che ci servono.

 

Ecco l’annuncio ufficiale di Google:

http://google-latlong.blogspot.it/2014/05/get-on-road-go-off-grid-or-plan-perfect.html

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: