Il Management.it

Home » 2016 » ottobre

Monthly Archives: ottobre 2016

IL CONSIGLIO DI UN AMICO VALE ORO. Ecco a voi le nuove Facebook Recommendations

copertina

.

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

.

I consigli dei nostri amici contano molto nelle nostre scelte di acquisto.

.

Facebook presenta il nuovo strumento RECOMMENDATIONS.

.

Al momento è attivo negli Stati Uniti ma presto verrà esteso in tutto il mondo.

.

Ecco come funziona.

.

Cerchiamo un teatro, uno spettacolo, un parrucchiere, un buon ristorante dove mangiare con gli amici?

.

chi-mi-segnala

.

Digitando una o più parole chiave nei nostri post, Facebook ci segnalerà le indicazioni che arriveranno dai nostri amici.

.
Nei risultati di ricerca saranno naturalmente evidenziate le attività che già dispongono di una propria Pagina Facebook.

.

I consigli dei nostri amici saranno visibili su una mappa interattiva dove saranno indicati luoghi di attrazione, locali, eventi e servizi segnalati dai nostri amici.

.

eventi

.

Con Facebook Recommendations arrivano sulle pagine anche i nuovi bottoni di invito all’azione (call to action).

.

nuovo-appuntamento

.

I fan di un’azienda potranno dunque ordinare prodotti, servizi, consulenze, preventivi e anche biglietti per i concerti.

.

compra-i-biglietti

Quest’ultima possibilità e offerta grazie alla nuova partnership che Facebook ha stabilito con EventBrite e TicketMaster.

.

Leggi QUI, il comunicato ufficiale su Facebook Recommendations.

.

biglietto-da-visita-fronte-pubblicato-come-firma-sul-blog

.

PON INIZIATIVA PMI (SME initiative)

|Autore: Giorgio Caracciolo|

Con Iniziativa PMI in arrivo 1,2 miliardi di nuove risorse per Sud Italia, Sicilia e Sardegna.

pon-iniziativa-pmi

L’Italia è il primo tra gli Stati Membri dell’Unione europea a concretizzare il nuovo programma di accesso al credito denominato SME Initiative, previsto dalla programmazione Ue 2014-2020 utilizzando lo strumento della cartolarizzazione di crediti esistenti che consente a banche e altri intermediari finanziari di liberare risorse per la concessione di nuovi prestiti alle piccole e medie imprese, incluso le micro.

Nei prossimi giorni il FEI pubblicherà un invito a manifestare interesse finalizzato a selezionare gli intermediari finanziari ammissibili (banche, istituti di garanzia, società di leasing).

I SOCIAL MEDIA: UN NUOVO CANALE PER MIGLIORARE LA RELAZIONE CON I CLIENTI. Scarica la nuova indagine pubblicata dall’ABI

00-copetina-ok

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

.

L’Associazione Bancaria Italiana (ABI), ha pubblicato la sua ultima ricerca “Banche e Social Media”.

.

L’indagine è stata realizzata in collaborazione con Kpmg Advisory.

.

Un dato risalta su tutti: il 90% delle banche sono attive sui social media.

.

.

Questi non sono più visti come semplice canale di comunicazione ma anche come un importante punto di contatto con la clientela.

.

. 

Facebook, YouTube, Twitter e LinkedIn sono le piattaforme social maggiormente utilizzate.

(In verde le piccole banche. In rosso le grandi banche).

.

01-quali-canali-social

.

Ecco i maggiori temi di conversazione.

.

.

04-i-temi-trattati-nei-social

.

.. .

La relazione con il  cliente si rafforza sempre di più anche  avvalendosi degli strumenti di messaggistica.

.

03-messaggistica-utilizzata

 

.

Le banche aggiornano costantemente le proprie pagine, con contenuti tipicamente bancari ma anche rivolti alle iniziative sul territorio.

.

Ampio spazio viene dedicato a progetti su arte, cultura, spettacoli, sport, turismo e viaggi, tecnologia e iniziative no profit.

.

04-i-temi-trattati-nei-social

.

Sui social cambia anche il linguaggio usato nel dialogo con le persone.

.

Immagini e foto sono il principale strumento di comunicazione (con un peso pari al 42% sul totale delle tipologie).

 . .

I social consentono dunque di raggiungere diversi obiettivi strategici:

.

05-obiettivi-presenza-sui-social

.

Non manca nello studio un focus sugli strumenti più innovativi che i social media stanno di recente mettendo a disposizione:

.

– creazione gruppi di offerta,

– chatbots (software robotici che possono rispondere alle richieste più semplici dei clienti),

– anteprime di eventi e dirette streaming

.

Per scaricare la ricerca dell’ABI, clicca QUI

.

biglietto-da-visita-fronte-pubblicato-come-firma-sul-blog

.

L’INCUBO DEGLI ITALIANI ? LE TASSE. Scarica il report dell’Ipsos

01-copertina-ricerca

.

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

.

Ipsos ha pubblicato in questi giorni una ricerca internazionale:

“COSA PREOCCUPA IN MONDO”.

.

Sono state effettuate 18.014 interviste in 25 paesi.

.

Ecco i risultati più interessanti.

.

.

Gli italiani sono scoraggiati e sfiduciati.

.

Per l’83% degli intervistati stiamo andando verso la direzione sbagliata, e solo i francesi, i messicani e i brasiliani la vedono più nera di noi.

.

.

001-direzione-giusta-sbagliata

.

Ma quali sono le paure + grandi?

.

Non è il terrorismo ma la disoccupazione la grande paura collettiva del pianeta.

.

Spagna e Italia sono ai primi posti.

.

Il 66% degli intervistati italiani l’ha inserita tra le tre preoccupazioni principali.

.

le-3-paure

.

Ma il vero incubo degli italiani sono le tasse.

.

In questa preoccupazione ci piazziamo al primo posto nel mondo.

01-le-tasse-incubo

.

L’elenco completo delle nostre paure, aggiornato ad agosto, è questo:

.

– disoccupazione 66%

– tasse 40%

– corruzione 34%

– immigrazione 32%

– povertà e diseguaglianza 31%;

– criminalità 20%

– salute 14%

– terrorismo 13%

– istruzione 8%

– declino morale 8%

– conservazione dei programmi sociali 7%

– minacce all’ambiente 7%

– estremismo 4%

– inflazione 3%

– cambiamento climatico 3%

– accesso al credito 2%;

– obesità infantile 1%.

.

.

Per scaricare il report completo di Ipsos, clicca QUI

.

Nuovo biglietto da visita in jpeg - agosto 2016

.

CRESCONO SENZA SOSTA GLI AGRITURISMI IN ITALIA. Scarica gli ultimi dati pubblicati dall’Istat

01-copertina-istat

.

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

.

L’Istat ha pubblicato in questi giorni gli ultimi dati sugli agriturismi in Italia.

.

Prosegue nel 2015 il trend di crescita del settore dell’agriturismo registrato negli ultimi anni, sia per il numero di strutture sia per le presenze.

.

Le aziende agrituristiche autorizzate nel 2015 sono 22.238, 494 in più rispetto all’anno precedente (+2,3%).

.

Tale incremento è dato dalla differenza tra le 1.628 nuove aziende e le 1.134 cessazioni.

.

Le presenze dei clienti negli agriturismi ammontano a 11,3 milioni (+4,9% rispetto al 2014).

.

Viene confermata anche nel 2015 la tendenza a di-versificare i servizi proponendo pacchetti turistici integrati.

.

8.162 aziende svolgono contemporaneamente attività di alloggio e ristorazione, 10.440 offrono oltre all’alloggio altre attività agrituristiche e 1.707 svolgono tutte le tipologie di attività agrituristiche autorizzate (alloggio, ristorazione, degustazione, ecc.).

03-tipologia-di-attivita

.

Il centro Italia e il Trentino Alto Adige  vede la maggiore presenza di agriturismi.

.

02-dove-si-trovano-gli-agriturismi
.

.

Per scaricare il report dell’Istat clicca QUI

 .

biglietto-da-visita-fronte-pubblicato-come-firma-sul-blog

 

.

I NUOVI INCENTIVI DEL PIANO INDUSTRIA 4.0

|Autore: Giorgio Caracciolo|

Tra le novità della Legge di Stabilità 2017, che il Governo presenterà alle Camere il 15 ottobre, ci sono la riconferma del superammortamento al 140% del costo di acquisto dei beni strumentali e l’introduzione di ulteriori incentivi all’interno del Piano nazionale Industria 4.0 finalizzato a promuovere la Quarta rivoluzione industriale del nostro Paese attraverso incentivi alle imprese per 700 milioni di euro.

industria-4-0-mckinsey-lancia-progetto-pilota-fabbrica-digitale

L’iniziativa del governo punta decisamente all’Innovazione, in attuazione della Strategia europea per la Digital Industrial Leadership secondo la quale la Commissione europea prevede di dedicare alla digitalizzazione e all’Industria 4.0 circa 500 milioni di euro per i prossimi 5 anni attraverso 8 aree di intervento: rilanciare gli investimenti industriali con particolare attenzione a quelli in R&S, conoscenza e innovazione; favorire la crescita dimensionale delle imprese; sostenere la nuova imprenditorialità innovativa; definire protocolli, standard e criteri di interoperabilità condivisi a livello europeo; garantire la sicurezza delle reti e la tutela della privacy; assicurare adeguate infrastrutture di rete; diffondere le competenze per Industry 4.0; canalizzare le risorse finanziare.

I nuovi incentivi fiscali e finanziari che entreranno in vigore dal 2017 riguardano in particolare: 1) un incremento dell’aliquota per investimenti legati a Industria 4.0 con iper-ammortamento al 250% ai fini IRPEF e IRES sugli investimenti in Tecnologie digitali, Agrifood e Impianti per il miglioramento dei consumi energetici; 2) un Credito d’imposta potenziato dal 25% al 50% per gli investimenti incrementali in R&S; 3) la detassazione del salario di produttività cui sono destinati 1,3 miliardi di euro nel periodo 2017-2020; 4) nuove detrazioni fiscali al 30% per gli investimenti fino a 1 milione di euro realizzati dalle PMI innovative e per le startup, oltre le detrazioni fiscali anche l’assorbimento delle perdite registrate nei primi 4 anni da parte di società “sponsor”; 5) detassazione capital gain su investimenti a medio/lungo termine; 6) programma “acceleratori di impresa” per finanziare la nascita di nuove imprese; 7) fondi di investimento per l’industrializzazione di idee e brevetti ad alto contenuto tecnologico; 8) fondi di Venture Capital dedicati a startup Industria 4.0 in co-matching.

Per maggiori informazioni scarica la scheda piano-nazionale-industria-4-0

“COME TI PERMETTI DI DARMI DELL’ANZIANO?!”. Scarica la nuova indagine pubblicata dall’Osservatorio Senior

copettina-senior

.

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

LAssociazione Osservatorio Senior e il Laboratorio TRAIL dell’Università Cattolica, hanno pubblicato la Ricerca“Un ritratto dei nuovi Senior – Generazioni a confronto”.

.

L’indagine,svoltasi tra settembre 2015 e settembre 2016, si è focalizzata sulla “percezione dei senior”, intesa sia come immagine che i senior hanno di se stessi, sia come rappresentazione sociale dei senior.

.

È in corso una rivoluzione demografica, in tutto il mondo e in modo particolarmente accentuato in Italia.

.

629-01956361

Questa comporta una reinterpretazione delle fasi della vita, e con essa un cambiamento delle aspettative esistenziali delle persone.

.

Nello studio è stata dedicata una particolare attenzione alle seguenti dimensioni:

.

  • Capacità fisiche e condizioni di salute

  • Capacità lavorative e motivazioni di lavoro

  • Relazioni affettiveorizzonte

Ecco i principali risultati.

 .

In Italia al 1° gennaio 2016 i residenti over55 sono oltre 21 milioni.

.

.

L’aspettativa di vita è di circa 80 anni per gli uomini e 85 per le donne, 2 anni in più rispetto alla media europea.

.

computer

La prima evidenza della ricerca è che i senior non si sentono anziani.

.

Il 43,9% degli uomini e il 37,6% delle donne  dichiarano di non sentirsi per nulla anziani.

.

ti-senti-anziano

.

In quali occasioni le persone iniziano a sentirsi anziane?

A cosa viene associato il proprio invecchiamento?

.

Donne e uomini vivono in maniera diversa la percezione di PENSIONE e PROBLEMI FISICI

.

quando-ti-sei-sentito-anziano

.

Per scaricare il report completo dell’Osservatorio Senior, clicca QUI

.

biglietto-da-visita-fronte-pubblicato-come-firma-sul-blog

.

HAI PRESENTE QUELLI CHE SE NE VANNO DALL’ITALIA ? Ecco i numeri. Scarica il rapporto pubblicato dalla Fondazione Migrantes

copertina-aire

.

rino-con-cravatta

Rino Scoppio

La Fondazione Migrantes ha pubblicato il Rapporto Italiani nel mondo 2016.

.

Cresce il numero dei connazionali che lascia l’Italia per lavorare e cercare nuove opportunità all’estero.

.

In 107.529 sono espatriati nel 2015, con un aumento del 6,2% rispetto all’anno precedente.

.

03-totale-italiani-espatriati

La Germania e la Gran Bretagna rimangono le destinazioni preferite.

.

.

A partire sono soprattutto i giovani tra i 18 e i 34 anni.

 .

Gli italiani partiti nel 2015 provengono, per la maggior parte, da Lombardia (20.088), Veneto (10.374) e Sicilia (9.823).

.

Si sta progressivamente assistendo a un abbassamento dei valori percentuali del Sud a favore di quelli del Nord del Paese.

.

Gli italiani presenti all’estero e iscritti all’Anagrafe Italiana Residenti all’Estero (AIRE) sono in totale 4.811.163.

.

04-totale-italiani-residenti-allestero

.

Ecco i principali paesi nei quali vivono.

.

06-i-primi-paesi-di-destinazione

.

L’Argentina rimane la nazione al mondo con il maggior numero di italiani residenti.

 .

Per scaricare il rapporto della Fondazione Migrantes, clicca QUI

 

.

biglietto-da-visita-fronte-pubblicato-come-firma-sul-blog

.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: