Il Management.it

Home » Start Up & Innovazione (Pagina 3)

Category Archives: Start Up & Innovazione

SCARICA IL BANDO FUTURE LAB E PRESENTA IL TUO PROGETTO.

future

Il Politecnico di Bari presenta il progetto “Future Lab”.
L’iniziativa intende trasformare le idee migliori in un progetto imprenditoriale che testato sul mercato  possa evolversi in realtà di impresa.
Il progetto è rivolto a giovani di età compresa tra i 18 e i  35 anni, che vorranno proporre la propria intuizione nei settori:
– Food e agricoltura;
– Valorizzazione dei beni culturali, turismo e internazionalità;
– Information and Communication Technology;
– Efficienza energetica, energie rinnovabili, sostenibilità ambientale, edilizia sostenibile e sicurezza;
– Smart cities and communities, social innovation e rigenerazione urbana;
– Welfare e salute;
– Editoria, media, learning e comunicazione;
– Life Sciences;
– Economia e Finanza;
– Arte, spettacolo, moda, design, sport e tempo libero.
Le idee e/o i progetti presentati verranno valutati da docenti e professionisti.
I giovani selezionati saranno invitati a partecipare, a titolo gratuito, ad un’attività di formazione/accompagnamento insieme ad un team di esperti di innovazione sociale e di sviluppo di impresa.
L’obiettivo specifico  è quello di mettere i partecipanti nelle migliori condizioni per trasformare le loro idee in imprese e costituire un portafoglio di progetti di qualità da presentare ad eventuali investitori interessati alla loro realizzabilità e diffusione sul mercato.
Scadenza per la presentazione delle idee: ore 12.00 del 25 febbraio 2015.

Per scaricare il bando, clicca QUI

STAI PENSANDO DI APRIRE UNA START UP INNOVATIVA? Leggi le nuove guide

start up
E’ stata pubblicata la nuova versione delle Guide sintetiche sugli adempimenti societari per la startup innovativa e per l’incubatore certificato. 
La guida sintetica per la startup introduce una nuova procedura – estremamente agile e flessibile, fondata sulla rendicontazione dell’impatto sociale, sulla trasparenza e sul controllo diffuso delle informazioni – per il riconoscimento delle startup innovative a vocazione sociale, una particolare tipologia che dà diritto a maggiorazioni dei benefici fiscali sugli investimenti.
Contestualmente, per meglio accompagnare l’utente nell’utilizzo della nuova procedura, è pubblicata anche la “Guida per la redazione del Documento di Descrizione di Impatto Sociale“, frutto di una collaborazione con il MIUR e con diversi attori dell’imprenditoria sociale.
I testi sono disponibili sul sito internet del Ministero dello sviluppo economico.

UN NUOVO BANDO PER APRIRE UNA START UP A MATERA E NEI COMUNI DELLA MURGIA PUGLIESE

manifattura

“…­­Start Up Premio nuove imprese è il progetto con cui l’Associazione MANIFATTURA DELLE IDEE intende favorire la partecipazione dei giovani allo sviluppo del territorio attraverso la premiazione di progetti ideati e messi in opera dagli stessi.

I partecipanti dovranno presentare la propria idea imprenditoriale innovativa attraverso un business plan (piano d’impresa) che sarà:

  • valutato da una Commissione;

  • presentato e discusso davanti ad una Giuria per la valutazione definitiva.

Possono partecipare al “Premio Start-up” persone fisiche che si presentino in forma singola o associata, residenti ovunque anche all’estero, che si impegnino a localizzare la propria attività imprenditoriale nel territorio della provincia di Matera, ivi compreso il Comune di Matera e nei Comuni di Altamura, Gravina in Puglia e Santeramo in Colle.

I progetti possono essere sviluppati in partnership con enti locali, scuole, università, imprese e altri attori sociali che possono sostenerne l’attività in vari modi (uso di strutture, ambienti, attrezzature, risorse economiche, ecc.).

 

La Giuria del Premio selezionerà i primi 3 progetti meritevoli a cui saranno corrisposti i seguenti premi:

  • 1° classificato € 7.500,00;

  • 2° classificato € 5.000,00;

  • 3° classificato € 2.500,00.

Le domande di partecipazione dovranno essere inoltrate dal 1 dicembre 2014 entro e non oltre le ore 12,00 del 31 gennaio 2015.

Per il bando completo, clicca QUI

LO SCENARIO ITALIANO DELLE START UP. Leggi gratis il rapporto

start1

E’ passato un anno esatto dalla prima edizione di  “The Italian Startup Ecosystem: who is who”.
Il progetto di mappatura realizzato da Italia Startup e gli Osservatori del Politecnico di Milano non si è fermato ed è andato avanti per tracciare e disegnare la geografia dell’innovazione italiana.

E’ il boom delle startup innovative.

Sono aumentate del 120% passando da 1227 nel 2013 a 2716 nel 2014.

Le startup finanziate crescono del 74% passando da 113 nel 2013 a 197 nel 2014.
La ricerca evidenzia per il 2013 investimenti complessivi (sia da investitori istituzionali che da business angel, family office e venture incubator) in startup hi-tech in crescita del 15% sul 2012 per un valore di 129 milioni di euro (erano 112 milioni un anno prima).

start2

Una cifra che rimane in valore assoluto ancora piccola se confrontata con quella relativa ad altri paesi.

In Italia si investe in startup hi-tech un ottavo rispetto a Francia e Germania, un quinto rispetto al Regno Unito e poco meno della metà rispetto alla Spagna.
Si stima per quest’anno un calo degli investimenti, che dovrebbero riassestarsi sui 110 milioni di euro, dovuto, in buona misura, alla chiusura dei fondi con target di investimento sul Sud Italia.
Al tempo stesso però si registra un netto incremento del ruolo svolto dagli investimenti fatti da soggetti non istituzionali – business angel, family office, acceleratori and incubatori.

L’apporto di questa tipologia di investitori è in costante crescita dal 2012 ad oggi, fino ad arrivare ad un peso del 50% degli investimenti stimati per il 2014.

Per scaricare il report di Italia Start Up, clicca QUI

IL NUOVO BANDO DELLA REGIONE PUGLIA. Scarica il formulario per partecipare

mettici le mani

La Regione Puglia lancia il bando “METTICI LE MANI – Avviso Pubblico per le organizzazioni giovanili”.

Questa iniziativa finanzia con un contributo fino a 25.000 euro nuovi progetti da svolgere all’interno dei laboratori urbani di tutta la regione.

Ecco il sito.

UNA NUOVA RETE DI SUPPORTO PER LE STARTUP. Ecco i dettagli

business

Presentato ufficialmente a una platea affollata dai rappresentanti di oltre 100 imprese, fondi d’investimento e professionisti il Business Angel Club ha tra i suoi organizzatori alcuni dei più grandi attori dell’ecosistema startup: Digital Magics, incubatore certificato di startup innovative quotato sul mercato Aim Italia di Borsa Italiana; 012Factory, incubatore privato di Caserta supportato da Google e Microsoft; Fondazione Idis-Città della Scienza, istituto per la valorizzazione della cultura scientifica e incubatore di startup e spinoff innovative, e TechHub, percorso di accelerazione del Banco di Napoli, Camera di commercio di Napoli e Università Federico II.

«L’idea – spiega Gennaro Tesone partner di Digital Magics – è creare un network che aiuti, anche economicamente, le startup migliori nel fare il passo successivo.

Si tratta di startup che sono già oltre la fase di progettazione e che si stanno effettivamente lanciando nel mercato.

L’aiuto di una rete di big del mercato e della finanza è fondamentale per garantirne la crescita.

Così, partendo dall’esperienza del Digital Magics Angel Network (rete di oltre 100 soggetti privati, istituzionali, industriali, finanziari, che partecipano con Digital Magics nelle attività di selezione, mentorship e co-investimento in startup digitali), abbiamo voluto ricreare questo modello di successo nel Mezzogiorno per la nascita di un ecosistema solido dell’innovazione e per lo sviluppo del territorio».

Ecco l’annuncio ufficiale

50.000 EURO IN PALIO PER LA TUA IDEA. Scarica il bando

gobeyond

Ecco il progetto promosso da Sisal Pay:

http://www.gobeyond.info/

E’ STATO PUBBLICATO IL BANDO. Ecco di cosa si tratta

arti

“….Giovani Innovatori in Azienda è un’iniziativa che promuove l’incontro tra imprese operanti sul
territorio regionale e giovani pugliesi che propongono progetti nei seguenti ambiti:

a) INNOVAZIONE di prodotto/servizio, nei processi produttivi interni, organizzativi,
amministrativi e di business dell’azienda, nei canali di distribuzione e vendita dei prodotti e
servizi; digitalizzazione dei processi, gestione informatica del know-how e strategie web.

b) INTERNAZIONALIZZAZIONE mediante progetti per la promozione nei mercati esteri dei
prodotti e servizi dell’azienda, elaborazione di strategie per favorire l’ingresso dell’impresa
nei mercati esteri, individuazione ed implementazione di nuovi canali per la distribuzione e
vendita dei prodotti e servizi all’estero.

L’obiettivo dell’iniziativa è:
– consentire ai giovani ad alta qualificazione di migliorare la propria occupabilità
sviluppando esperienze, competenze e relazioni all’interno di piccole e medie imprese
pugliesi;
– rafforzare le PMI della regione aumentando la qualità del capitale umano e la loro capacità
di innovazione e internazionalizzazione;
– potenziare la capacità istituzionale dell’ente regionale nell’attuazione di politiche
d’intervento per il rafforzamento delle competenze e l’inserimento lavorativo dei
giovani.

Giovani Innovatori in Azienda è un’iniziativa sperimentale realizzata dall’ARTI Puglia e dalla
Regione Puglia, Area politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione, con il supporto del
Fondo Sociale Europeo 2007 / 2013.

Giovani Innovatori in Azienda è una delle azioni del programma regionale per le politiche
giovanili Bollenti Spiriti….”

Per scaricare il bando, clicca QUI:

 

 

HAI VOGLIA DI CREARE UNA NUOVA COOPERATIVA IN PUGLIA ? Partecipa a questo bando

startup

“…Legacoop Puglia e Coopfond  promuovono il bando  “Coopstartup Puglia”.

 

E’ un programma sperimentale di accompagnamento, formazione e consulenza per la creazione d’impresa cooperativa in Puglia dedicato ai giovani.

 

Un progetto che promuove crescita sostenibile in Puglia, sviluppo tecnologico, innovazione e nuova occupazione.

 

Il progetto è promosso da Legacoop Puglia e Coopfond, il fondo mutualistico di Legacoop, in collaborazione con una rete di partner esperti d’impresa cooperativa e non solo:

– Informa di Bari, specializzata in servizi di informazione e orientamento,

– Qiris, acceleratore d’impresa,

– PazLab, giovane società di comunicazione,

– The Qube, associazione che sostiene progetti innovativi,

– Officine Cantelmo di Lecce,

– Il coordinamento dei giovani cooperatori pugliesi under 40.

 

Coopstartup Puglia offre la possibilità di partecipare a due specifiche Azioni.

 

La prima prevede la realizzazione di “Laboratori d’Impresa”, programmati nei diversi capoluoghi pugliesi, consistenti in due giornate di formazione intensiva in cui mentori e coach esperti offriranno ai giovani partecipanti supporto personalizzato e strumenti per sviluppare l’idea d’impresa, valutarne la reale fattibilità e rafforzare la motivazione dei team.

 

La seconda è l’ “Incubatore diffuso Coopstartup Puglia”, un percorso di accompagnamento al pre-startup, alla costituzione e al post-startup di un’impresa cooperativa.

 

A questa seconda fase potranno accedere solo i gruppi o le cooperative di nuova costituzione che avranno superato la selezione che individuerà i 15 migliori progetti d’impresa cooperativa.

Dal 3 settembre al 30 settembre 2014 si potrà presentare la manifestazione d’interesse all’iniziativa per poter accedere ai Laboratori d’Impresa (Azione 1).

 

Dal 3 settembre al 31 ottobre 2014, invece, è possibile presentare la domanda per la partecipazione all’Incubatore diffuso Coopstartup Puglia (Azione 2).

 

Il bando e la modulistica sono scaricabili QUI.

 

CI SAI FARE CON I NEET ? Ecco il bando della Regione Puglia. Scade il 15 settembre 2014

bollenti

Anche per questa seconda edizione la Regione Puglia cerca 30 giovani residenti in Puglia di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

 

La Scuola avrà carattere residenziale e si svolgerà a Taranto, per la durata di 8 settimane, nel periodo novembre 2014 – gennaio 2015.

 

Durante la Scuola verranno trattati i temi dello sviluppo locale, delle politiche giovanili, dell’imprenditoria sociale, della rigenerazione urbana e dell’animazione di comunità attraverso metodologie di apprendimento sul campo, in forte relazione con il contesto locale in cui verrà realizzata e con il coinvolgimento di esperienze di eccellenza a livello regionale, nazionale e internazionale.

 

L’obiettivo della Scuola di Bollenti Spiriti è formare nuove figure professionali in grado di:

– contribuire a estendere le opportunità di partecipazione al Piano Bollenti Spiriti 2014-2015: Tutti i giovani sono una risorsa;

– promuovere azioni generative in diversi campi di attività che valorizzino il contributo dei giovani cittadini al bene comune e siano occasione di sperimentazione, apprendimento non formale e scoperta dei talenti inespressi;

– favorire l’emersione e l’interconnessione di energie e risorse latenti degli attori istituzionali, economici e sociali e dei giovani cittadini pugliesi.

 

Ai partecipanti sarà garantito l’alloggio e verrà corrisposta un’indennità di partecipazione.

Per partecipare è necessario presentare una domanda di candidatura secondo le modalità indicate nell’Avviso entro e non oltre le ore 16:00 del 15 settembre 2014.

 

Per scaricare il bando, clicca QUI:

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: