Il Management.it

Home » Scuola & Università » QUANTO GUADAGNANO GLI INSEGNANTI IN EUROPA ? E in Italia ? Scarica l’analisi comparativa pubblicata dall’U.E

QUANTO GUADAGNANO GLI INSEGNANTI IN EUROPA ? E in Italia ? Scarica l’analisi comparativa pubblicata dall’U.E

europa

La scuola italiana è in crisi per tanti motivi.

Uno di questi è sicuramente l’imbarazzante livello retributivo dei docenti

La Commissione europea ha studiato la situazione dei salari degli insegnanti in Europa nell’anno appena trascorso: il 2013/2014.

Secondo il report di Eurydice, gli stipendi  e le indennità  degli insegnanti di scuola materna, elementare e media italiani, dal 2009 al 2014, hanno perso l’8 per cento del loro potere d’acquisto.

I salari dei prof di scuola superiore sono rimasti quasi invariati, ma decrescono anche questi: dell’1 per cento appena.

In quasi tutti i paesi europei  –  spiegano da Bruxelles  –  i salari degli insegnanti sono cresciuti.

In Italia no.

Blocco del contratto, scaduto nel 2009, congelamento degli scatti stipendiali e taglio alle risorse per le attività aggiuntive hanno prodotto un calo dello stipendio reale dei docenti italiani di cui, probabilmente, chi è in servizio non ricorda precedenti.

Un professore di scuola media o superiore appena immesso in ruolo con moglie e due figli  –  uno di 3 e l’altro di 11 anni  –  guadagna 1.429 euro netti al mese.

In una città come Milano significa vivere sotto la soglia della povertà.

Per scaricare il report, clicca QUI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: